didattica museale
ASSESSORATO ALLA CULTURA - COMUNE DI TERNI




Gladiatori
Riflessioni sui protagonisti dell’arena: l’archeologia incontra l’arte per un’educazione alla non violenza

Obiettivi
- educare al patrimonio culturale del territorio
- incoraggiare codici di comunicazione e comportamento non violento
- conoscere l'Anfiteatro romano di Terni
- riflettere sul significato della parola e sulle manifestazioni di violenza in età romana e oggi
- capire com’era strutturata la città romana
- conoscere l'architettura di un anfiteatro
- conoscere i generi di spettacolo (la caccia e i combattimenti di animali, le esecuzioni, i combattimenti di gladiatori)
- conoscere le origini e gli sviluppi dei giochi gladiatori e i loro protagonisti (per esempio, la provenienza, l'addestramento, l'aspettativa di vita)
- rielaborare il percorso tematico in chiave artistica

I Incontro
Visita guidata in città, all'anfiteatro e al Museo archeologico del Caos
Com'era concepita la città romana in generale e com'era strutturata l'antica Interamna.
Il percorso tematico all’Anfiteatro di Terni consente poi di indagare il contesto storico, i luoghi e le caratteristiche dei giochi e, al contempo, il fenomeno di spettacolarizzazione della violenza nei suoi aspetti più ambigui.

II Incontro
Laboratorio Area-Dim (Centro Arti opificio Siri)
Breve approfondimento tematico presso il Museo.
In sede laboratoriale, il carattere multidisciplinare del percorso emergerà attraverso la rielaborazione artistica della tauromachia di Pablo Picasso e delle figure dei gladiatori di Giorgio De Chirico.

Utenza: secondo ciclo scuola primaria e scuola secondaria di I grado
primo incontro: 3 ore
secondo incontro: 3 ore 



Stampa questo articolo Stampa questo articolo Chiudi questa finestra Chiudi